Altri Servizi

Procedimento Rilascio Passaporto

FOGLIO INFORMATIVO

CENNI NORMATIVI

La materia dei passaporti è disciplinata dalla Legge 1185 del 21/XI/1967 e successive modificazioni ed integrazioni, che all’art. 1 stabilisce che “ogni cittadino è libero, salvo gli obblighi di legge, di uscire dal territorio della Repubblica, valendosi di passaporto o di documento equipollente ai sensi delle disposizioni in vigore, e di rientrarvi”.

Il rilascio del passaporto all’estero è di competenza dell’Ufficio Consolare nella cui Circoscrizione il cittadino italiano è residente (iscritto all’AIRE). I passaporti sono rilasciati con validità di 10 anni e non potranno essere rinnovati.

Dal 15 febbraio 2010 gli Uffici consolari in Grecia emettono passaporti elettronici acquisendo, oltre alla fotografia, anche le impronte digitali del titolare, se di età superiore ai 12 anni. I passaporti rilasciati prima del 15 febbraio 2010 restano in vigore fino alla loro naturale scadenza.

COSTI

costo del libretto è di €44,66.

Nessuna tassa annuale è dovuta per viaggiare nei Paesi dell’Unione Europea, mentre per viaggiare in tutti i Paesi i cui Governi sono riconosciuti dal Governo italiano è dovuta una tassa annuale di € 40,29

N.B.: Il passaporto per i Paesi dell’Unione Europea non può essere successivamente esteso a tutti i Paesi i cui Governi sono riconosciuti dal Governo italiano.

MODALITA’ DI RICHIESTA DEL PASSAPORTO DA PARTE DI MAGGIORENNI

Per il rilascio del passaporto è necessario fornire (personalmente allo sportello della Cancelleria consolare o attraverso la rete consolare onoraria o per posta) la seguente documentazione:

  • formulario di richiesta del passaporto debitamente compilato e firmato dall’interessato. (All. 1)

  • documento di identità in corso di validità o fotocopia in caso di spedizione per posta

  • due fotografie recenti uguali, frontali, a colori come da standard ICAO (All. 2).

Dopo l’inoltro della domanda il titolare dovrà in ogni caso presentarsi personalmente, previo appuntamento, per l’acquisizione delle impronte digitali, il pagamento ed il contestuale rilascio del passaporto.

Si ricorda che non è più possibile inserire i figli minori sul passaporto dei genitori (decreto legge n. 135/2009). Le iscrizioni di figli minori di anni 16, effettuate prima del 25/11/2009, rimangono valide fino alla scadenza naturale del passaporto.

I passaporti rilasciati ai minori seguono una disciplina particolare, anche per quanto concerne la validità:

  • se di età compresa tra 0 e 3 anni, viene rilasciato un passaporto con validità di 3 anni

  • se di età compresa tra 3 e 18 anni, viene rilasciato un passaporto con validità di 5 anni.

Il costo del passaporto rimane il medesimo.

MODALITA’ DI RICHIESTA DEL PASSAPORTO DA PARTE DI GENITORI CON FIGLI MINORI

In presenza di figli minori, occorre presentare anche l’assenso (All. 3) dell’altro genitore, che potrà presentarsi personalmente munito del proprio documento di identità.

In caso di impossibilità a presentarsi personalmente:

  • il genitore cittadino comunitario dovrà inviare l’atto di assenso debitamente compilato e firmato, corredato da una fotocopia del documento di identità che contenga la firma;

  • il genitore non comunitario residente in Grecia dovrà anch’egli inviare l’atto di assenso debitamente compilato ma la sua firma sul modulo dovrà essere autenticata da un’Autorità competente (Ufficio consolare, Comune, KEP, Polizia, Notaio);

  • il genitore non comunitario non residente in Grecia potrà rivolgersi personalmente all'Ufficio consolare più vicino per dare il proprio assenso. Altrimenti può farlo anche davanti alla competente Autorità locale, la cui firma dovrà essere successivamente legalizzata dall’Autorità consolare italiana.

MODALITA’ DI RICHIESTA DEL PASSAPORTO DA PER CONTO DI MINORENNI

Per il rilascio del passaporto è necessario fornire (personalmente allo sportello della Cancelleria consolare o attraverso la rete consolare onoraria o per posta) la seguente documentazione:

  • formulario di richiesta del passaporto debitamente compilato e firmato dal genitore richiedente (All. 4);

  • documento di identità in corso di validità del genitore richiedente o fotocopia in caso di spedizione per posta;

  • due fotografie del minore recenti uguali, frontali, a colori come da standard ICAO (All. 2);

  • assenso dell’altro genitore (all. 5), che potrà presentarsi personalmente munito del proprio documento di identità.

In caso di impossibilità a presentarsi personalmente:

  • il genitore cittadino comunitario dovrà inviare l’atto di assenso debitamente compilato e firmato, corredato da una fotocopia del documento di identità che contenga la firma;

  • il genitore non comunitario residente in Grecia dovrà anch’egli inviare l’atto di assenso debitamente compilato ma la sua firma sul modulo dovrà essere autenticata da un’Autorità competente (Ufficio consolare, Comune, KEP, Polizia, Notaio);

  • il genitore non comunitario non residente in Grecia, potrà rivolgersi personalmente all'Ufficio consolare più vicino per dare il proprio assenso. Altrimenti può farlo anche davanti alla competente Autorità locale, la cui firma dovrà essere successivamente legalizzata dall’Autorità consolare italiana.

Dopo l’inoltro della domanda il minore di età superiore ai 12 anni dovrà in ogni caso presentarsi personalmente, previo appuntamento, per l’acquisizione delle impronte digitali, il pagamento ed il contestuale rilascio del passaporto.

Ulteriori approfondimenti normativi sono disponibili sul sito del Ministero degli affari Esteri al seguente indirizzo:

http://www.esteri.it/MAE/IT/Italiani_nel_Mondo/ServiziConsolari/Passaporti.htm

Allegati:
Scarica questo file (AFFIDAVIT.pdf)AFFIDAVIT.pdf[AFFIDAVIT]68 kB

Divorzio

Registrazione in Italia di una sentenza di divorzio pronunciata all’estero
A richiesta di chiunque ne abbia interesse (gli ex coniugi o i figli)

Documentazione da presentare (anche personalmente al Comune dall’interessato):

Per le sentenze pronunciate anteriormente al 01/03/2001:

  • copia conforme della sentenza di divorzio (απόφαση διαζυγίου), legalizzata con l’Apostille dell'Aja (da fare apporre all’interno del Tribunale stesso) e tradotta in lingua italiana;

  • attestato di passaggio in giudicato della sentenza, rilasciato dalla Cancelleria del Tribunale, legalizzata con l’Apostille dellAja (da fare apporre all’interno del Tribunale stesso) e tradotta in lingua italiana: 
    - “’Eκτεση παραιτήσεως από τα ένδικα μέσα” in caso di divorzio consensuale;
    - attestato che la sentenza non è stata impugnata, in caso di divorzio giudiziale.

  • Istanza di trascrizione di sentenza, reperibile presso la Cancelleria Consolare;

  • fotocopia di un documento d’identità in corso di validità

  • fotocopia di tutta la documentazione fornita.

Per le sentenze pronunciate dopo il 01/03/2001:

  • il certificato previsto dall’art.39 del Regolamento CE nr. 2201/2003, rilasciato dal Tribunale che ha pronunciato la sentenza;

  • Istanza di trascrizione di sentenza, reperibile presso la Cancelleria Consolare;

  • fotocopia di un documento d’identità in corso di validità;

  • fotocopia di tutta la documentazione fornita.

Allegati:
Scarica questo file (IstanzaDivorzioTrascrizione.pdf)IstanzaDivorzioTrascrizione.pdf[Istanza di Divorzio - Trascrizione]80 kB

Procedimento Rilascio Passaporto

ISTRUZIONI ALLA RETE CONSOLARE ONORARIA IN GRECIA

Tutti i passaporti vengono rilasciati centralmente dalla cancelleria consolare dell’Ambasciata.

Le nuove disposizioni normative in materia di rilascio del passaporto elettronico biometrico (con l’acquisizione delle impronte digitali introdotta in Grecia dal 15/2/2010) non permettono più il rinnovo dei libretti passaporto da parte degli uffici consolari onorari.

I cittadini italiani residenti in città diverse da Atene e quelli di passaggio possono tuttavia continuare ad avvalersi della rete onoraria per presentare la domanda di rilascio del passaporto oppure inviarla direttamente per posta.

ADEMPIMENTI DEGLI UFFICI ONORARI E DEI CORRISPONDENTI CONSOLARI

Dare informazioni all’utenza

  • La domanda deve essere presentata dall’interessato utilizzando esclusivamente i nuovi moduli (che sostituiscono ed annullano quelli precedentemente in uso);

  • Devono essere allegate 2 fotografie in formato ICAO, una fotocopia del documento di identità e il documento originale che va in scadenza (quest’ultimo può essere lasciato all’interessato unicamente se si unisce fotocopia autenticata dall’Ufficio consolare onorario competente);

  • Se l’interessato non è iscritto all’AIRE, occorre informarlo che il rilascio è subordinato al nulla osta e delega dell’Ufficio consolare o della Questura compentente;

  • L’interessato deve essere informato che i tempi previsti per la conclusione del procedimento sono di 15 giorni, eventualmente prolungabili di altri 15 giorni;

  • Il rilascio avverrà esclusivamente persso la cancelleria consolare dell’Ambasciata d’Italia in Atene dove l’interessato dovrà presentarsi personalmente, previo appuntamento, per l’acquisizione delle proprie impronte digitali, il pagamento dei diritti consolari ed il ritiro del documento.

Ricevere la domanda ed effettuare alcuni controlli preliminari

  • Verificare che il modulo sia riempito in ogni sua parte (si attira l’attenzione sull’importanza dei recapiti ai fini di permettere la convocazione dell’interessato per il rilascio del documento (a conclusione del procedimento);

  • Controllare che le fotografie siano rispondenti agli standards ICAO;

  • Accertare l’identità del richiedente e del coniuge qualore presti l’assenso;

  • Autenticare la copia del passaporto qualora richiesto;

  • Acquisire gli assensi previsti dalla Legge in caso di presenza di figli minorenni;

Consegnare al richiedente l’informativa sulla privacy e la ricevuta della documentazione

Trasmettere al più presto la domanda alla Cancelleria consolare dell’Ambasciata

Si allega la seguente documentazione:

  • Foglio informativo per l’utenza;

  • Standards ICAO per il formato delle fotografie;

  • Modulo di domanda di rilascio del passaporto da parte di cittadini maggiorenni;

  • Dichiarazione di assenso (da allegare in caso di presenza di figli minorenni);

  • Modulo di domanda di rilascio del passaporto per cittadini minorenni;

  • Dichiarazione di assenso dell’altro genitore (da allegare alla domanda di passaporto di cittadini minorenni);

  • Fac-simile di affidavit per figli minori che viaggiano accompagnati da persone diverse dai genitori;

  • Informativa sulla privacy:

  • Fac-simile di ricevuta della domanda.

Allegati:
Scarica questo file (modulo domanda rilascio passaporto a MINORE.pdf)modulo domanda rilascio passaporto a MINORE.pdf[Modulo domanda rilascio Passaporto a MINORE]238 kB
Scarica questo file (modulo domanda rilascio passaporto.pdf)modulo domanda rilascio passaporto.pdf[Modulo domanda rilascio Passaporto]237 kB

Matrimonio

Registrazione in Italia del matrimonio all’estero di cittadini italiani

Documenti da presentare:

  • copia dell’atto di matrimonio (due copie, se gli sposi sono entrambi cittadini italiani residenti in Comuni diversi), legalizzata con l’Apostille dell’Aja e tradotta in lingua italiana;

  • fotocopie dei documenti d’identità degli sposi in corso di validità

  • istanza di trascrizione, reperibile presso la Cancelleria Consolare.

Matrimonio da contrarsi con rito civile

Documenti richiesti dai Comuni greci:

  • estratto dell’atto di nascita su formulario plurilingue, completo di annotazioni marginali, rilasciato dal Comune di nascita o di trascrizione;

  • certificato di capacità matrimoniale su formulario plurilingue, rilasciato da questa Cancelleria Consolare per i residenti in Grecia, dal Comune italiano o dal Consolato di residenza per i restanti connazionali.  

legalizzati  presso le competenti Prefetture con l’Apostille dell’Aja e tradotti in lingua greca, se richiesto dalle autorità greche.

Il certificato di capacità matrimoniale verrà rilasciato da questa Cancelleria Consolare, a pagamento,  ai residenti dietro presentazione di:

  • autocertificazione,reperibile presso la Cancelleria Consolare;

  • atto di nascita, certificato di stato libero ed eventuale copia di sentenza di divorzio relativi  all’altro nubendo;

  • fotocopie dei documenti d’identità dei nubendi.

Matrimonio da contrarsi con rito religioso

Informarsi direttamente presso la Chiesa interessata per la documentazione da presentare.

N.B.: In costanza di matrimonio, salvo diverso ed espresso accordo tra i coniugi, il regime patrimoniale stabilito dalla legge è:
• in Italia: comunione legale dei beni;
• in Grecia: separazione legale dei beni.

Allegati:
Scarica questo file (IstanzaMatrimonioTrascrizione.pdf)IstanzaMatrimonioTrascrizione.pdf[Istanza di Matrimonio - Trascrizione]467 kB
Scarica questo file (RichiestaCapacMatr.pdf)RichiestaCapacMatr.pdf[Richiesta di certificato di nulla osta alla celebrazione del matrimonio]392 kB

Anagrafe

ISCRIZIONE A.I.R.E. (Anagrafe Consolare degli Italiani Residenti all'Estero)

I cittadini italiani che trasferiscono stabilmente in Grecia la propria residenza, dall'Italia o da altra circoscrizione consolare, devono farne dichiarazione, entro 90 giorni dall'arrivo nel Paese, all'Ufficio consolare più vicino oppure direttamente alla Cancelleria Consolare dell'Ambasciata d'Italia in Atene (Patriarchou Ioakeim, 38 – 10675 ATENE)

La richiesta da parte del connazionale residente all'estero di atti, documenti e certificati deve essere accompagnata da tale dichiarazione, in mancanza della quale si provvede contestualmente all'iscrizione d'ufficio (Legge 470/88 art. 6.1 e 6.3).

I dati personali contenuti nella suddetta dichiarazione sono registrati nello schedario di cui all'art. 67 del DPR n. 200/67 e successivamente trasmessi al Comune italiano di riferimento che informerà direttamente l'interessato dell'avvenuta iscrizione. Il Comune di iscrizione A.I.R.E. sarà:

quello di ultima residenza in Italia dell'interessato;

- in caso di cittadino italiano nato all' estero e che non sia mai stato residente in Italia: il comune italiano di nascita o residenza della madre (se cittadina italiana) o dell'avo materno, ovvero quello del padre o avo paterno.

Documenti da presentare all'Ufficio Consolare:

Dichiarazione di iscrizione AIRE, da compilarsi a cura dell'interessato (per sé e per i propri familiari di cittadinanza italiana) reperibile presso la Cancelleria Consolare;

documenti di riconoscimento validi di tutti gli interessati (Carta d'identità, passaporto, permesso di soggiorno);

Si segnala che ogni successiva variazione rispetto ai dati anagrafici comunicati (indirizzo all'estero; cittadinanza; stato civile; composizione del nucleo familiare; cambio di generalità, qualifica professionale e titolo di studio) deve essere tempestivamente comunicata all'Ufficio Consolare, con apposita Dichiarazione anagrafica di aggiornamento dei dati dello schedario consolare e dell'A.I.R.E.

NORMATIVA

Legge 27.10.1988 n. 470 - Anagrafe e censimento degli italiani all'estero (G.U. n. 261 del 7.11.1988)

D.P.R. 6.9.1989 n. 323 - Regolamento di esecuzione della legge 470/1988 (G.U. n.223 del 23.9.1989)

Legge 24 dicembre 1954 n. 1228 - (G.U. n. 8 del 12 gennaio 1955)

D.P.R. 30.5.1989 n. 223 - Regolamento anagrafico della popolazione residente (G.U. n.132 dell'8.6.1989)

Circolare MIACEL n. 20 del 17 dicembre 2001 - Posizione anagrafica dei militari italiani in servizio presso gli uffici e le strutture della NATO

Legge 27 maggio 2002, n. 104

Circolare del Ministero dell' Interno n. 2/2004: cancellazione dall'A.I.R.E. per irreperibilità.

L'allineamento tra le posizioni contenute negli schedari consolari e quelle presenti nelle anagrafi comunali degli italiani residenti all'estero - "Intervento della Direzione Generale per gli Italiani all'Estero al 25° Convegno Nazionale dell'ANUSCA (Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d'Anagrafe)"

Allegati:
Scarica questo file (Dichiarazioneanagraficadiaggiornamento.jpg)Dichiarazioneanagraficadiaggiornamento.jpg[Dichiarazione anagrafica di aggiornamento]109 kB
Scarica questo file (FormularioAIRE.pdf)FormularioAIRE.pdf[Dichiarazione di iscrizione AIRE]240 kB

Adozione

L’iscrizione di minore adottato, quale cittadino italiano, nel nucleo familiare adottante, verrà effettuata dopo l’emissione del Decreto di adozione da parte del Tribunale per i Minori competente territorialmente per il Comune di iscrizione AIRE del genitore italiano adottante. Documenti da presentare per la trasmissione della sentenza di adozione al Tribunale per i Minori:

  • Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, reperibile presso la Cancelleria Consolare;

  • Sentenza di adozione, legalizzata con l’Apostille dell’Aja e tradotta in italiano;

  • Atto di nascita anteriore ed atto di nascita posteriore all’adozione, legalizzati e tradotti in italiano.
Allegati:
Scarica questo file (Dichiarazioneadozione.jpg)Dichiarazioneadozione.jpg[Dichiarazione di adozione]145 kB

Morte

Registrazione in Italia del decesso di un italiano residente all’estero

Documentazione da presentare:

  • atto di morte legalizzato con l’Apostille dell’Aja e tradotto in lingua italiana;

  • fotocopia del documento d’identità del deceduto.

-

L’Apostille dell’Aja viene apposta presso i seguenti uffici:

  • CIRCOSCRIZIONE DELL’ATTICA ORIENTALE (ΠΕΡΙΦΕΡΕΙΑ ΑΝΑΤΟΛΙΚΗΣ ΑΤΤΙΚΗΣ):
    LEOF. SPATON, 65 - GERAKAS

  • CIRCOSCRIZIONE DELL’ATTICA OCCIDENTALE: (ΠΕΡΙΦΕΡΕΙΑ ΔΥΤΙΚΗΣ ΑΤΤΙΚΗΣ): KATECHAKI, 56 - ATENE

  • PER IL RESTO DELLA GRECIA: LA PREFETTURA COMPETENTE (ΑΡΜΟΔΙΑ ΝΟΜΑΡΧΕΙΑ)

Nascita

Registrazione della nascita del figlio di cittadino/a italiano/a all’estero

Documenti da presentare:

  • copia dell’atto integrale di nascita, completo del nome del bambino (ληξιαρχική πράξη γέννησης), legalizzata con l’Apostille dell’Aja e tradotto in lingua italiana;

  • istanza di trascrizione dell’atto, reperibile presso la Cancelleria Consolare;

  • fotocopie dei documenti d’identità dei genitori in corso di validità.

In caso di nascita di figlio naturale riconosciuto occorre presentare:

  • copia dell’atto integrale di nascita, completo del nome del bambino (ληξιαρχική πράξη γέννησης), recante l’annotazione del riconoscimento (atto notarile) a margine, legalizzato con l’Apostille dell’Aja e tradotto in lingua italiana;

  • istanza di trascrizione dell’atto, reperibile presso la Cancelleria Consolare;

  • fotocopie dei documenti d’identità dei genitori in corso di validità;

  • ove successivamente richiesto dal Comune italiano, copia dell’atto di riconoscimento, legalizzato con l’Apostille dell’Aja e tradotto in lingua italiana.

Ripristino del cognome attribuito alla nascita Ai sensi della Circolare 397/2008 del Ministero dell’Interno, i soggetti nati all’estero in possesso di doppia cittadinanza (italiana e del Paese di nascita) possono ripristinare il cognome attribuito alla nascita - che sia stato corretto dall’ufficiale di stato civile italiano al momento della trascrizione per uniformarlo alle regole vigenti Italia - presentando, tramite l’Ufficio consolare, un’istanza al Comune italiano competente.

Allegati:
Scarica questo file (IstanzaNascitaTrascrizione.pdf)IstanzaNascitaTrascrizione.pdf[Istanza di Nascita - Trascrizione]60 kB
Vai all'inizio della pagina