Divorzio

Divorzio

Registrazione in Italia di una sentenza di divorzio pronunciata all’estero
A richiesta di chiunque ne abbia interesse (gli ex coniugi o i figli)

Documentazione da presentare (anche personalmente al Comune dall’interessato):

Per le sentenze pronunciate anteriormente al 01/03/2001:

  • copia conforme della sentenza di divorzio (απόφαση διαζυγίου), legalizzata con l’Apostille dell'Aja (da fare apporre all’interno del Tribunale stesso) e tradotta in lingua italiana;

  • attestato di passaggio in giudicato della sentenza, rilasciato dalla Cancelleria del Tribunale, legalizzata con l’Apostille dellAja (da fare apporre all’interno del Tribunale stesso) e tradotta in lingua italiana: 
    - “’Eκτεση παραιτήσεως από τα ένδικα μέσα” in caso di divorzio consensuale;
    - attestato che la sentenza non è stata impugnata, in caso di divorzio giudiziale.

  • Istanza di trascrizione di sentenza, reperibile presso la Cancelleria Consolare;

  • fotocopia di un documento d’identità in corso di validità

  • fotocopia di tutta la documentazione fornita.

Per le sentenze pronunciate dopo il 01/03/2001:

  • il certificato previsto dall’art.39 del Regolamento CE nr. 2201/2003, rilasciato dal Tribunale che ha pronunciato la sentenza;

  • Istanza di trascrizione di sentenza, reperibile presso la Cancelleria Consolare;

  • fotocopia di un documento d’identità in corso di validità;

  • fotocopia di tutta la documentazione fornita.

Allegati:
Scarica questo file (IstanzaDivorzioTrascrizione.pdf)IstanzaDivorzioTrascrizione.pdf[Istanza di Divorzio - Trascrizione]80 kB
Vai all'inizio della pagina